fbpx

Il diritto d’autore in tempo di COVID

È solo un brutto momento di passaggio oppure una nuova Whaterloo per Autori ed editori?

Siamo onesti: l’umanità non meritava certo una pandemia come quella che stiamo vivendo, nonostante a volte non sembri proprio, ma noi artisti, produttori, autori, editori ancor meno.

Il mercato discografico conta perdite che andranno sino al 70%, secondo le stime più pessimistiche. Ma parliamo chiaramente: non sono stime così tanto fantascientifiche visto l’andamento della emergenza in rapporto con la distribuzione del fatturato globale dell’industria discografica nell’ultimo ventennio.

02 GraficoLe “copie fisiche” sono praticamente estinte: è cambiato il modo di fare la musica ma, soprattutto, quello di venderla. Il mercato vero, tangibile, ha lasciato posto al cloud, all’online. Tutti i diritti conquistati da autori ed editori nel mercato globale, le ripartizioni attente, la citazione di qualunque figura possa esistere nel processo di creazione di un’opera d’arte, sono stati capitalizzati da prezzi fissi. Spotify fa il mercato e tutti si sono adeguati tristemente.
I guadagni si sono spostati dalla vendita della musica alla vendita dell’artista: è diventato ormai un mantra degli addetti ai lavori quello di dire che “ormai si guadagna solo dai concerti”. Ecco trovato il nuovo “guaio”: l’epidemia fa cancellare la programmazione estiva di concerti ed eventi azzerando compensi di produzioni, edizioni, artisti stessi. E tutto si è diffuso a catena dai più grandi ai più piccoli arrivando, ovviamente fino a noi.

Con un mercato, per ora, congelato sull’online occorre, ancora di più, coltivare il proprio profilo online per arrivare alle persone nel mondo reale. Programmare più uscite discografiche possibili per aumentare la propria presenza sui digital stores, tenere aggiornato il proprio pubblico e puntare a farlo accrescere visto che, ovviamente, calati i live la gente si è riversata ad ascoltare musica su spotify che, nel complesso, ha verificato un’aumento di accessi e di stream globali del 30% circa.

Ascolta alcune nostre produzioni

Condividi questo articolo! Ci aiuterai ad espandere la nostra community
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Autore
Tags articolo

Lascia un commento

Commenti recenti
    Potrebbe interessarti anche...
    3 artisti liguri degni di nota
    3 artisti liguri degni di Nota (pt.2)

    Secondo appuntamento con la rubrica dedicata ai 3 artisti che si sono distinti nel panorama nazionale ed internazionale diventando degni di nota. Il primo giorno

    5 avvenimenti musicali 2020
    I 5 avvenimenti musicali del 2020

    5 avvenimenti musicali che descrivano il 2020 sono davvero pochissimi per chi, come noi, vive nuove avventure giorno dopo giorno. Quando ormai ce lo siamo

    Certe cose succedono solo nella nostra newsletter

    Novità, promozioni e tutte le notizie  direttamente nella tua mail !

    Potrai disiscriverti in qualsiasi momento

    Richiedi un preventivo