fbpx

Spotify ADS Studio: al 1° posto nella comunicazione e promozione”advance”

Spotify ADS Studio: La Mecca della comunicazione e promozione della tua musica.

In un primo articolo introduciamo il mondo di Spotify ADS Studio!
Se sei un lettore fedele di questo blog avrai ormai capito, come noi, quanto una comunicazione e promozione efficace costituisca un buon 70% (a stare stretti) del lavoro globale che si fa per fare fruttare a livello economico un disco. Come abbiamo sempre cercato di dirti, esistono diversi step nella promozione di una traccia e, senza prenderci troppo in giro, sono tutti a pagamento. La forza delle grandi etichette discografiche (dando per scontato la bellezza del disco di per se, aspetto imprescindibile in tutto il ragionamento) sta proprio nel grande budget che hanno a disposizione per far fare, a tutti i loro progetti, il salto che ci vuole per renderli parte integrante della vita delle persone (come tutte le grandi hit costituiscono per me, per te, e per tutti noi).

Spotify logo

Ci siamo spesso soffermati su spotify, per ovvi motivi, e su come poter incrementare le interazioni degli utenti sia con i tuoi brani, sia con il tuo stesso profilo. Nella FAQ del sito stesso, il fornitore, suggerisce di comunicare il più possibile con il mondo esterno, anche attraverso il retargeting da altri Social Networks (QUI un articolo dal nostro blog), aggiunge di trovare meccanismi come l’aggiunta a playlist a tema per incrementare la propria fanbase e, ovviamente utilizzando (dal proprio Spotify for Artists) il tool del ”Pitch your track”(ne parleremo approfonditamente nei prossimi articoli).

Se sei ad un livello di consapevolezza e di budget giusto, questo articolo potrebbe darti qualche spunto in più per approfondire un argomento che, sicuramente, ti sarà già arrivato all’orecchio.
Come fece il padre di tutti i social networks Facebook a suo tempo, Spotify adotta una strategia di monetizzazione volta a sistemi di promozione interna. Per farla breve, esiste modo di sponsorizzare contenuti all’interno della piattaforma di streaming come si fa su facebook o instagram. È il caso delle pubblicità che sicuramente ti vengono sottoposte da Spotify ADS nel caso tu abbia un account free. Allo stesso modo di una merendina, anche un brano o un artista può essere promosso all’interno del portale. 

2 ''piccolissimi''dettagli

La sicura e affidabile forma di promozione della tua musica, ovvero Spotify ADS studio, costa (e non poco). Le strategie partono ufficialmente da budget non inferiori alle 250 euro. Sappiamo già per certo che, con un budget inferiore ai 500 euro, ti conviene farti un bel weekend fuoriporta (Covid permettendo ovviamente). Va detto, ovviamente, a difesa della famosissima piattaforma, che il sistema di sponsorizzazione è molto simile al Businness Manager di Facebook e riesce (previa una strategia ben calcolata) a portare papabili followers o supporters REALI sui tuoi profili: garantisce il “capo baracca”.

Spotify AD studio
Prenota ora

Spotify ADS Studio nel dettaglio

Una volta scelta la tipologia di prodotto che si vuole promuovere (un brand, un concerto/live, un artista) il gioco diventa ”semplice”: il gestore ci da la possibilità di creare un file video  con l’estratto della tua canzone, magari la copertina di quest’ultima (o comunque uno spezzone di clip video per la durata complessiva di 30 secondi) ed una voce fuori campo che magari lancia la ”call to action ”( es. ascolta la nuova canzone di Mario Rossi qui su spotify: clicca sul tasto e vai direttamente al profilo).
Puoi creare tu stesso un video per renderlo ancora più dettagliato e performante: ciononostante Spotify ADS studio può crearlo per te inserendo tutto quello che serve (lo abbiamo provato e per la cifra che spenderai nella promozione ti consigliamo di farti il video). Svolto questo passaggio di creatività dovrai selezionare il target al quale proporre il contenuto. Potrai selezionare una posizione geografica specifica (il sistema arriva fino ai singoli comuni in Italia) ed una fascia di età. In più, cosa totalmente assente in facebook, spotify ti da la possibilità di targettizzare la tua fan base in base ai suoi comportamenti sul social stesso. Potrai, ad esempio, fare arrivare i tuoi contenuti ad utenti che ascoltano determinati artisti o playlist di riferimento (andando a raggiungere chi ascolta il genere che tu stesso produci).

Se vuoi davvero fare arrivare la tua musica al pubblico giusto e provare a scalare le classifiche di Spotify dovrai farti coraggio e compiere piccoli investimenti per la tua stessa crescita ed aumentare progressivamente e sempre la fanbase. È un lavoro duro, lo sappiamo, ma un piccolo investimento per la tua carriera nel mondo della musica come interprete o artista.
Approfondiremo sicuramente il mondo di Spotify ADS Studio nei prossimi articoli per cui, se vuoi insieme a noi, scoprire questo tool, rimani connesso con i nostri canali.

Condividi questo articolo! Ci aiuterai ad espandere la nostra community
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Autore
Tags articolo

Lascia un commento

Commenti recenti
    Potrebbe interessarti anche...
    3 artisti liguri degni di nota
    3 artisti liguri degni di Nota (pt.2)

    Secondo appuntamento con la rubrica dedicata ai 3 artisti che si sono distinti nel panorama nazionale ed internazionale diventando degni di nota. Il primo giorno

    5 avvenimenti musicali 2020
    I 5 avvenimenti musicali del 2020

    5 avvenimenti musicali che descrivano il 2020 sono davvero pochissimi per chi, come noi, vive nuove avventure giorno dopo giorno. Quando ormai ce lo siamo

    3 artisti liguri degni di nota
    3 artisti liguri degni di Nota

    Ad ogni nuova uscita 3 artisti che hanno lasciato il segno con una sola caratteristica: tutti liguri! Abbiamo voluto aprire una rubrica che raccontasse la

    Certe cose succedono solo nella nostra newsletter

    Novità, promozioni e tutte le notizie  direttamente nella tua mail !

    Potrai disiscriverti in qualsiasi momento

    Richiedi un preventivo